Ben Esra telefonda seni boşaltmamı ister misin?
Telefon Numaram: 00237 8000 92 32

Amateur

Il Premio….Sono sposato da molti anni ma mia moglie ha impiegato tempo a riconoscere che le piaceva dare dolore oltre al piacere. La prima volta è capitato per caso.Ingelosita dalle attenzioni di una comune amica nei miei confonti, una volta. mentre mi stava facendo un bel pompino ed eravamo vicini al momento di farmi spruzzare, ha afferrato un mollettone per i capelli che si era tenuto vicino e ci ha preso dentro il mio cazzo come dalle foto della mia galleria:Tortured testicles by my wifeSi apettava che mi diventasse piccolo e non avessi un orgasmo, invece spruzzai in giro come non mai, avendo un orgasmo quasi innarestabile. Quella volta si incazzò non poco, ma poi inizio a ragionare e, visto che mi piaceva, e piaceva pure a lei, cominciò a sperimentare varie forme di tortura msescolata al piacere. Il problema però, era che lei aveva sposato un maschio assertivo, un uomo che si affermava nel lavoro e dotato di volontà e determinazione. Vederlo così sottomesso ai suoi capricci e felice di essere dominato la rendeva insicura. Perciò dopo ogni orgasmo mescolato alle torture, la pagavo cara essendo costretto a rivendicare poi la mia autorevolezza che lei metteva in discussione in mille modi. Ma eravamo giovani. Negli anni questo meccanismo si è placato, lei ha preso fiducia e capito che anche se amavo essere dominato, le mie carattesristiche sociali e nel lavoro restavano a pieno. Lei era comunque la padrona e la guidatrice di un mezzo di classe. Oggi la situazione è questa: alla sera quando guardiamo la tele, seduta alla mia sinistra e con il telecomando in mano (guarda quello che LEI vuole) si gira allungando le sue gambe sopra le mie e comincia ad agitare i piedi “non vedi che hanno bisogno”! Si tratta del segnale affinchè le tolga le calze e inizi a massaggiare antalya escort i suoi adorati piedini. Lei, infatti, desidera che le applichi una crema idratatnte, perciò mi alzo per prenderla in bagno, torno, riprendo la posizione di prima ed inzio. Tutto va fatto senza fretta perchè non sopporta che io finisca prima della fine del film che guarda. Quindi comincio molto lentamente ad applicare la crema sulla pianta, sul tallone che spesso è la zona più bisognosa, poi sul dorso e sulle e tra le dita. Finita una prima applicazione, ne inizio una seconda, ancora più lenta, metodica e calma. In genere, terminata la seconda, siamo a metà del film così dò inizio ai lavori sul secondo piede. Se termino prima della fine del film procedo acarrezzando ambedue i piedi fino alla fine. In genere a neanche metà della prima applicazione sul primo piede arriva una erezione sempre più evidente. Se siamo in estate e lei è a gambe nude e con i piedini dalle unghie rosse, faccio anche prima. In quel caso, quando le gira bene, dopo qualche sbuffo mi dice “lo sai che quando mi prendi un piede in mano devi averlo duro, ma sotto il polpaccio mi da fastidio, mettilo in mezzo”.Così lo tiro fuori per infilarlo tra le sue gambe. Non posso però toccarmi, perchè devo concentrarmi sui suoi piedi. A suo gusto, con l’altro piede, a volte mi schiaccia e sega un poco il cazzo e le palle, ma non sempre. Se nò si limita a tenerlo lì in mezzo. In inverno invece, non è a gambe nude, perciò impiego un poco di più ad avere l’erezione e questo la disturba parecchio “guarda che se non ti basta un mio piede puoi anche smettere di massaggiarli, sei tu che hai bisogno, mica io, chi mi massaggia i piedi lo trovo, sei tu che con le altre non ti viene duro, perciò muoviti” appena mi dice così antalya escort bayan ecco una bella erezione. A quel punto però il cazzo resta tra i jeans o i pantaloni della tuta che porta in inverno in casa. D’inverno raramente si tinge le unghie di rosso. Comunque, finito il film, lei si stira, mi ringrazia e dice” bene, mi è venuto sonno, andiamo a dormire”. Devo stare attento a non mostrare il minimo segno di disappunto, anzi, è meglio io dica “oh sì, che sonno è venuto anche a me”. Lei allora mi guarda e dice “perchè cosa volevi fare?” ed è fondamentale che io risponda “andare a letto, perchè?” così lei dice “allora cosa aspetti? vai!”. Lei si dirige in bagno, dove di solito impiega circa venti minuti per prepararsi a dormire, mentre io mi dirigo in bagno con il mio cazzo duro e in circa dieci minuti sono sotto le coperte con solo la maglia del pigiama. Poi, con calma arriva anche mia moglie e quì ci sono diverse possibilità. Se ho ancora l’erezione, lei sbuffa e fa ” ma ancora…!!! vedi che ti fa male massagiarmi i piedi…dai dormi che ti fa bene stare così” e a volte si gira e dorme veramente mentre io mi dibatto con un cazzo dolorante e bisognoso. Ma altre volte dice così e gli appoggia sopra un piede, schiacciando cazzo e palle e mi dice “dormi” oppure afferra la palle torcendole e schiacciandole, dicendo sempre “dormi”. Di solito, in questi cai, ho un quasi-orgasmo con l’emissione del liquido pre-seminale che bagna la punta del cazzo. La sensazione di sentire i cazzo schiacciato e la palle squizzate da lei, mi fa sentire in completo potere di mia moglie. Questa cosa mi da molta sicurezza e piacere e a quel punto quasi vengo. A lei piace molto questo, lo prende come un doveroso omaggio. A quel punto insiste un po’ a schiacciare palle escort antalya e cazzo e poi di solito passa ad applicare mollettoni e mollettini di varie misure su palle e cazzo. Con il mollettone procede poi a a masturbarmi in una sega dove piacere e dolore si mescolano in maniera indicibile per poi a portarmi, dopo un bel po di questo trattamento, fino ad eiacualre grandi quantità di sperma. Mentre fa questo, io devo guardarla negli occhi sorridendo e ringraziando. Se mostro il minimo segno di insoffernza o di noia, smette immediatamente. Quando si stufa di segarmi e sbocchinarmi con il mollettone, allora per accellerare il tutto mi da un piede da succhiare e/o leccare secondo gli ordini e così, sempre guardandola e chiededendo il permesso, vengo rapidamente. A volte, per farmi venire, mi racconata la favola di “Zoccoletta Rossa” che era una ragazzina appena maggiorenne che coi suoi zoccoletti rossi camminava sui cazzi degli uomini che la adoravano per farli venire.Quando invece lei arriva a letto e non ho più l’erezione (capita di rado ma capita) allora lei dice “per fortuna…così dormiamo…” e mi piazza i piedi sul cazzo pretendendo che lo metta in mezzo, o appoggia il suo culetto adorabie sul mio cazzo per farsi tenere stando di schiena rispetto a me.In ambedue i casi nel giro di trenta secondi mi ridiventa duro. A quel punto può succedere che lei dica “oh adesso sì che possiamo dormire” e lo fa veramente lasciandomi così….e tutto si rimanda al giorno dopo o dopo ancora…oppure inizia la procedura con i mollettoni e adorazione del piede di cui sopra.L’ultima cosa che c’è da dire, è che mia moglie addotta questa procdura solo dopo che sono diverse notti dove si accorge che ho erezioni. Passano perciò più giorni tra un massaggio e l’altro. Lei dice sempre che per me è tutta salute e dovrei ringraziarla molto perchè si lascia massaggiare i piedi e sà controllare il mio cazzo come una domatrice i leoni al circo.Insomma sono un uomo fortunato perchè mia moglie mi ama, mi cura e mi premia…Voi che dite ?

Ben Esra telefonda seni boşaltmamı ister misin?
Telefon Numaram: 00237 8000 92 32